In questo articolo troverai alcuni facili consigli su come uscire dai debiti nel più breve tempo possibile, in modo da permetterti al più presto di tornare a goderti la vita 😉

Ma prima di vedere i consigli pratici, prima di passare all’azione per risolvere il problema, dobbiamo insieme capire bene che cos’è il debito e come si crea.

Come mai si arriva a fare i debiti? Cosa c’è “dietro” che devi conoscere?

Il Debito non è solamente una situazione economica, non è solo un risultato negativo dove le uscite superano le entrate… Questa situazione, è un vero e proprio meccanismo distruttivo (un circolo vizioso) che alle volte può “bloccare emotivamente” la persona e la convince con il tempo di aver fallito le proprie scelte di vita dal punto di vista economico.

Quando il tuo Bilancio Familiare è in rosso perchè le spese superano le entrate, è un primo campanello d’allarme che dice “fai attenzione amico o richieremo di finire sul lastrico andando avanti così“. Occorre essere consapevoli che spendere di più di quanto si guadagna, se non si possiedono risparmi per poi rientrare del debito, con il tempo può diventare pericoloso ed occorre metodo per rientrare in carreggiata.

Possono essere tantissimi i motivi per cui probabilemente ti sei dovuto indebitare e questo articolo non nasce in alcun modo per giudicare le tue scelte;

Una improvvisa difficoltà economica da parte dell’azienda per cui lavori, una rata del mutuo divenuta nel tempo troppo pesante (nonostante tu viva nella casa dei tuoi sogni), le rate della macchina a cui per svariate ragioni non potevi/volevi proprio rinunciare, un prestito che con l’andare degli anni hai dovuto ritrattare e magari aumentare e prolungare e tanti altri motivi ancora.

Questi sono solo alcune delle situazioni (giuste o sbagliate, volute o dovute) che potrebbero portare una persona ad indebitarsi, ma la cosa importante è dire “Stop” e riprendere in mano la situazione al più presto possibile.

Se ti sei riconosciuto in qualcuno degli esempi qui sopra non pensare di non farcela, già altre persone si sono ritrovate in questa situazione e ne sono uscite con le loro forze e con l’aiuto delle persone care, perchè a tutto (o quasi) c’è un rimedio 😉

bilancio familiare

Come uscire dai Debiti evitando di cercare i “soldi facili”

Se non sai come uscire dai debiti, non pensare mai, neppure per un secondo, che la soluzione sia un sistema che porti soldi facili scivolando nell’illegalità. Il rischio è di procurarti guai ben peggiori. Se non vuoi problemi con la giustizia, cerca di evitare “come la peste” queste situazioni (che tra l’altro si traducono in ulteriori spese, magari per avere un buon avvocato).

Oltre all’illegalità, devi “temere” e quindi cercare di stare alla larga anche dai suoi fratelli e cugini: (il gioco d’azzardo e le lotterie).

Lascia perdere il gioco d’azzardo, se non sei “un giocatore professionista” il rischio è solo quello di cadere in qualche truffa o di perdere ancora più soldi di quelli che ti servirebbe recuperare.

Anche le varie Lotterie e concorsi a premi come “Gratta e vinci”, “Superenalotto”, “Bingo” e “Slot Machines” nella maggior parte dei casi (per essere realisti nel 99,9% delle volte) possono procurarti vincite modeste e solo lo 0,1% dei casi può portare alla vincita che cambia la vita.

È decisamente più probabile che per seguire un sogno impossibile tu continui a perdere soldi. Quindi, lascia stare, stai lontano da questi sistemi mangia-soldi.

Non pensare di essere l’unico e non sentirti da solo

Le persone oppresse dai debiti si dividono in due categorie: quelle che non lo ammettono e quelle che si vergognano della propria situazione.

Entrambe le tipologie entrano in una spirale per cui si autoconvincono di essere l’eccezione in un mondo fatto di uomini ricchi e in carriera. Ma le cose non stanno propriamente così.

Non sei solo, per fortuna o purtroppo, come dicevamo prima ci sono altre persone che vivono una situazione simile o peggiore della tua ed altre che ne sono uscite. Non pensarti come un fallito, pensa invece al riscatto e pianificalo. Vediamo insieme come uscire dai debiti.

Come Uscire dai debiti grazie a 3 regole facili da seguire

consigli uscire dai debiti

La prima cosa che può fare davvero la differenza è non fare altri debiti. Sembra una banalità, ma una volta che si è dentro a questo circolo uscirne non è così scontato ed all’inizio ci va un pò di impegno in più per ripianificare tutta la vita economica 😉

Nel caso in cui tu avessi delle carte di credito, lasciale a casa insieme alle carte prepagate ed al bancomat (quest’ultimo in caso di emergenza puoi tenerlo nel portafogli). La moneta elettronica, sebbene molto più comoda del contante, non ti dà la percezione di quanto stai effettivamente spendendo e quanto invece ti è rimasto. Non spendere più di quello che hai sul conto corrente, anche se la banca te lo concede.

E ora, vediamo come uscire dai debiti concretamente. Ecco tre regole da seguire quasi “religiosamente”.

1) Pianifica le tue entrate e le tue uscite il più possibile

Uno dei primi passi per uscire dai debiti è pianificare le entrate e le uscite.

Partendo dale uscite cerca di fare una analisi su un foglio di calcolo o su un foglio di carta (il cartaceo i primi tempi aiuta sempre) di quali siano le spese fisse che devi sostenere tutti i mesi: Quanti finanziamenti hai accumulato? A quanto ammontano? A quanto ammonta la rata del mutuo? Quanto spendi in spesa alimentare? Quanto in Bollette?

Di tutte queste spese, ce n’è qualcuna che può essere riequilibrata ed abbassata? se Sì, fallo al più presto a partire per esempio dal risparmiare sull’elettricità,  sul gas o sulle bollette in generale 😉

Se tutto questo non basta e la tua situazione è “fuori controllo”, puoi valutare altre strade.

In caso di mutuo, contratta le condizioni con la banca. Gli istituti di credito, al netto della rigidità di questi ultimi tempi, preferiscono andare incontro al cliente per non perdere i propri soldi. Se non c’è modo di trattare con la tua banca, valuta la surroga del mutuo, cioè la possibilità di trasferirlo ad un altro istituto di credito.

In caso di più finanziamenti aperti, valuta la possibilità di chiedere un unico finanziamento con il quale chiudere i precedenti. Certo, allungherai la rateizzazione ed il tempo di estinzione del debito ma magari riuscirai a spuntare una rata più sostenibile.

Passiamo ora alle entrate: Se dal calcolo delle uscite abbiamo visto che queste eccedono lo stipendio, non possiamo permettere che il nostro bilancio familiare vada in rosso. Valuta qualsiasi opportunità di incremento di reddito e persino un cambio di lavoro se necessario a farti rientrare dal debito ed a farti vivere più sereno in futuro.

Nel caso in cui tu avessi delle entrate extra, tipo la tredicesima, degli immobili che ti fruttano mensilmente una rendita oppure un’eredità, un aiuto da parte della famiglia, cerca di usare quei soldi per coprire i debiti. Se riesci in questo, prima o poi potrai tornare a spendere extra in quello che più ti piace. Senza esagerare però, un passo alla volta ;P

Trovi tutti questi consigli e molti altri ancora su www.bilanciofamiliarepersonale.it

2. Effettua (ove possibile) tagli alle spese “inutili”

Sai come uscire dai debiti “tagliando” le cose non indispensabili? Troppe volte si finisce oppressi dalle spese perché si spende più di quello che si guadagna.

Quindi, la strada migliore per stare lontano dai debiti è spendere meno di quanto guadagni. Come fare?Tagliando le spese non indispensabili.

Hai veramente bisogno dell’abbonamento alla pay tv che nella migliore delle ipotesi costa anche 50 euro al mese?

La colazione, non serve farla al bar, goditi il piacere di un caffè a casa, e a fine mese scoprirai di aver risparmiato 20-30 euro.

Quando devi fare la spesa sai come risparmiare? Per esempio non disprezzare i discount. Chi lo ha detto che vendono roba di bassa qualità? Leggi l’etichetta e scoprirai che molti prodotti vengono realizzati negli stessi stabilimenti di grandi marche, semplicemente non riportano il brand perché rinunciano a farsi pubblicità. Questo spiega il prezzo contenuto, a fronte di un prodotto che è comunque buono.

Stai attento ai consumi domestici: luce, acqua, gas. Spegni la luce se non sei nella stanza o quando esci di casa, non fare docce che diventano saune, occhio anche al consumo dei termosifoni.

E poi, pensa anche allo smartphone. Perché spendere 800 -1.000 euro per un telefono, magari con abbonamento e pagamento a rate, quando le stesse funzioni le ritrovi in smartphone a 200, massimo 300 euro? Il cellulare all’ultimo grido è l’esempio perfetto della spesa inutile.

Infine, hai mai pensato di andare a lavoro con i mezzi pubblici invece che con l’auto? Soprattutto se ti trovi in una grande città, prendere la macchina, immettersi nel traffico, trovare parcheggio, si traduce in consumo di benzina, usura del veicolo e stress. L’abbonamento ai mezzi pubblici è più conveniente di qualunque carburante, magari farai qualche passo a piedi in più, impiegherai più tempo, ma il tuo portafoglio ne risentirà positivamente.

Ecco inoltre un elenco di ulteriori consigli per effettuare tagli alle spese inutili.

3. Creazione del Risparmio

Questo è l’ultimo step che potrai realizzare solo una volta uscito dai debiti.

In realtà, una volta applicati i consigli per tagliare le spese di cui abbiamo parlato prima, risparmiare sarà più facile di quanto possa sembrarti ad oggi. L’importante è non pensare di dissipare il tesoretto alla prima ocasione utile.

Quando riuscirai finalmente a terminare il mese senza essere in rosso, prendi quanto avanzato e mettilo da parte. Scegli una soluzione che ti spinga a non toccare quei soldi, magari un secondo conto corrente che utilizzerai solo come deposito, un libretto di risparmio, una carta prepagata da lasciare rigorosamente a casa e da non utilizzare per gli acquisti su internet.

Qualora ti arrivassero entrate extra, falle confluire nel “deposito risparmi”. Prendi sempre nota delle spese che fai, anche di quelle non previste, e verifica che siano sempre conciliabili con quelle che sono le tue entrate e le uscite già preventivate.

La migliore regola per non azzerare i risparmi e indebitarsi di nuovo, è stare sempre attenti, calibrare le proprie esigenze e necessità, depennare quelli che sono solo capricci, preferire sempre ciò che costa di meno a ciò che costa di più. Vale per la casa, l’auto, lo smartphone e anche per le vacanze.

E se sei un fumatore, potresti dover considerare persino di smettere di fumare. Ormai un pacchetto di sigarette costa intorno ai 5 euro. Se un pacchetto al giorno ti sembra poco, pensa che al mese sono 150 euro. Quante cose potresti fare con 150 euro e come questi soldi eventualmente potrebbero andare a coprire i tuoi debiti o ad incrementare i tuoi risparmi? È una motivazione sufficiente per smettere, oltre alla salute? ;P

Bene, ora che abbiamo chiarito quali siano i pericoli di mandare sempre il conto in rosso e che abbiamo visto come uscire dai debiti seguendo tre regole, arrivare a risparmiare ti sembrerà più semplice.

Finalmente, con il tuo Bilancio familiare di nuovo “in equilibrio” potrai tornare al più presto a goderti la vita ed è proprio quello che ti auguro di tutto cuore!

Se hai bisogno di fare domande, scrivi un commento qui sotto. E se l’articolo ti è stato utile non dimenticare di condividerlo, così che questi consigli possano essere utili a più persone possibili 😉

Scrivi qui il tuo commento

Tuo commento

INSERISCI IL TUO NOME E LA TUA MAIL PER VEDERE IL VIDEO

INSERISCI IL TUO NOME E LA TUA MAIL PER VEDERE IL VIDEO

Trattamento Dati

Controlla la posta elettronica (se non trovi nulla, dai un'occhiata nello SPAM)

Share This